Ale è CAMPIONE D’EUROPA!

SORIA (ESP)_Oro! Ale vince il titolo europeo di paraduathlon categoria PT2 con una gara perfetta e nonostante la caduta con frattura del setto nasale: partenza tiratissima, decisa prima della partenza con il coach Paolo Marchetti, per prendere tutto il vantaggio possibile alla prima frazione di corsa. Poi il cambio: Ale scivola e perde l’equilibrio assestandosi sulla bici. Cade di lato, sbatte la faccia e medico in pista: perde sangue, ma respira bene, può continuare. Frazione di bici volando sui pedali, e vantaggio oltre due secondi da gestire per l’ultima frazione di corsa.
“A quel punto, potevo perderla solo io – commenta Ale – il naso faceva male ma quando corro non sento niente. Me ne sono accorto dopo, che il naso era rotto, al rientro in Italia, quando siamo subito passati dal San Matteo per farmi vedere la faccia. Diciamo che ho reso il profilo più interessante…”.
Europei d’oro quindi per Ale, che si conferma finalmente campione, senza quel “vice” che lo ha accompagnato nelle due precedenti edizioni, e continua la preparazione per i prossimi impegni della stagione. Con un’espressione felice sul volto: “Sì, è andato tutto esattamente come doveva andare… la prestazione c’è, e la vittoria che è arrivata la dedico, oltre che a Paolo e a me stesso, che stiamo lavorando tanto, anche alla mia famiglia e a Francesca, e in generale a chi crede nelle mie possibilità. Questa me la sono guadagnata e ora sono ancora più determinato di prima”.
Niente Mondiali, però. “Meglio di no, il rischio era quello di caricare troppo una fase della stagione che di solito è dedicata al recupero. Così ne approfitto per fare il viaggio di nozze…”.